#premioapplico #applico2016

Alcuni dei progetti selezionati

Addestramento alla chirurgia oftalmica

Il progetto prevede di adattare il sistema già  sviluppato da BBZ per l'addestramento alla chirurgia robotica alla chirurgia oftalmica.
L'adattamento riguarderà  sia la componente hardware (sistemi di input) sia la componente software (ambienti virtuali di addestramento).

CARE VISION

Si tratta di un semplice applicativo (APP) utilizzabile con un comune smartphone che presenta una serie di immagini di lettere dell'alfabeto via via di dimensioni ridotte che l'utente deve leggere.
La distanza è rilevata da una funzione trigonometrica di tipo Telemetro o Distanziometro.
Un sintetizzatore vocale acquisisce le risposte dell'utente e a seconda del tipo di risposta modifica le dimensioni del carattere, il font, il colore lo sfondo. In base alle risposte si ha una valutazione visiva.

DISPOSITIVO DIAGNOSTICO PER L'ISOLAMENTO DEL DNA DEL MICROBIOTA OCULARE E SUO PROCESSAMENTO PER LA SUCCESSIVA CARATTERIZZAZIONE METAGENOMICA DEI GENI 16S RRNA MEDIANTE NGS

Scopo dell'idea è di mettere a punto una procedura e un dispositivo standardizzato ad essa associato che consente di estrarre il DNA genomico del microbiota oculare e di processarlo al fine di generare ampliconi di DNA derivati dall'insieme di tutti i 16S rRNA, da sottoporre ad analisi di sequenziamento mediante NGS (metagenomica).
Le associazioni esistenti tra microbiota e stato fisiologico o patologico permettono di definire approcci probiotici mirati a mantenere lo stato di salute dell'occhio.

INTEGRATED RISK CALCULATOR FOR PRIMARY OPEN ANGLE GLAUCOMA (P.O.A.G.) CASE FINDING STRATEGY

Gli autori propongono l'utilizzo di un calcolatore di rischio integrato (IDRI) da inserire nel contesto di una strategia ambulatoriale di case finding del glaucoma primario ad angolo aperto.
Attualmente il sistema lavora su PC, sia in ambiente Windows che Mac. Lo sviluppo auspicabile è quello di un'applicazione da poter utilizzare su smartphones e tablets in modo da rendere il sistema disponibile in ogni ambulatorio oculistico anche di quelli dei paesi in via di sviluppo.

PXA PERIMETRO CINETICO SEMI AUTOMATICO

Uno strumento che integri la perimetria manuale cinetica fotopica di Goldman con la perimetria statica al fine di meglio indagare il residuo perimetrico dei pazienti affetti da eredodistrofia retinica e ridurre la variabilità test-retest.

SCANNER A RISONANZA MAGNETICA (MRI) PER L'OSSERVAZIONE AD ALTA RISOLUZIONE DELL'OCCHIO.

Sviluppo di uno scanner MRI dedicato all'analisi dell'occhio. Elementi di innovazione:
Tecnologica: un magnete compatto operante a 0.2T, un ricevitore superconduttivo;
Organizzativa: utilizzo diretto in clinica oculistica.
Obiettivo è di ottenere, in un sistema a basso costo, una sensibilità e risoluzione comparabile ai sistemi ad alto campo di facile utilizzo che permetta di effettuare l'analisi e la refertazione direttamente in clinica oculistica.

SIMULATORE DI REALTÀ VISIVA

Vedere quello che gli altri vedono grazie ad uno strumento in grado di analizzare i difetti dell'occhio da studiare e di sovrapporli ad un immagine da analizzare.

VALIDAZIONE E DIFFUSIONE DI UN DISPOSITIVO MEDICO PER LA DIAGNOSI PERSONALIZZATA DELLA DEGENERAZIONE MACULARE LEGATA ALL'ETÀ

Il presente progetto prevede l'ottimizzazione di un dispositivo medico per la valutazione genetica molecolare dei pazienti con degenerazione maculare legata all'età  (DMLE).
Tale dispositivo, mediante l'integrazione dei dati genotipici e fenotipici costituirà  uno strumento fondamentale a supporto non soltanto alla diagnosi e caratterizzazione della DMLE, ma anche alla gestione terapeutica.

ARIANNA

ARIANNA è un innovativo sistema di navigazione assistita per utenti pedestri con disabilità  visive, in grado di funzionare con un'altissima precisione in qualsiasi tipo di ambiente, anche indoor ove sistemi di navigazione basati su GPS non sono disponibili (o funzionano male).
L'idea è quella di utilizzare la tecnologia esistente come strumento di mediazione con la realtà, per estendere le capacità  sensoriali del non vedente e permettergli di muoversi in autonomia lungo percorsi prestabiliti.

Creazione di un servizio di screening territoriale multicentrico per la retinopatia diabetica utilizzando una metodologia computerizzata di ultima generazione.

Effettuare uno screening multicentrico su soggetti diabetici al fine di individuare in modo precoce i segni di retinopatia diabetica.
Lo Studio che coinvolge cinque Centri sparsi sul territorio italiano prevede nel primo anno l'esame di circa 4.000 persone. Infine, realizzare una valutazione epidemiologica dei dati finali.

Easy Glaucoma Screening

EasyGlas è un'applicazione agile, intuitiva ed affidabile, proposta come un utile strumento di uso quotidiano per l'oftalmologo.
L'idea è di accompagnare l'esame del fondo oculare con uno strumento rapido e di facile utilizzo, in modo da aiutare anche il medico meno esperto a valutare i segni diagnostici evidenziati dall'immagine.
L'applicazione è predisposta sia per uso offline che immediato, essendo ideata per integrarsi totalmente con i sistemi oftalmoscopici su smartphone Android e IOS.

LePlaT "Lens Plasma-chemical treatment"

Trattamento plasmo-chimico delle lenti a contatto per immobilizzare eparina sulla sua superficie. Le lenti sono un modo efficace e conveniente per la correzione delle amotropie, utilizzati da circa 125 milioni di persone in tutto il mondo.
I tassi di abbandono sono alti a causa di rossori, irritazioni, secchezza, sensazione di corpo estraneo, ecc. e la paura di infiammazioni e infezioni. L'indicazione medica avrebbe enormi benefici da un rivestimento antimicrobico permanente applicato alle lenti.

redEyes

Il progetto redEyes nasce allo scopo di realizzare un'app che trasformi uno smartphone Android in un dispositivo in grado di eseguire il test del riflesso rosso su di un bimbo senza alcuna conoscenza oculistica, potendo rilevare il sospetto di patologie quali la cataratta congenita o il retinoblastoma e recandosi dallo specialista solo in caso di alert da parte del sistema.
Il progetto prevede inoltre un servizio di sensibilizzazione sulle suddette patologie ed un database di raccolta dati.

Screening di una libreria di composti "safe in man" per il repositioning di farmacinell'indicazione terapeutica Dry Eye

Ci proponiamo di sviluppare un saggio fenotipico su linee cellulari immortalizzate di epitelio corneale per effettuare uno screening di 580 farmaci presenti sul mercato e in sviluppo clinico, da cui la definizione "safe in man", al fine di identificare molecole che abbiano una possibilità di essere riposizionate nell'indicazione terapeutica del "dry eye".

Sviluppo di un collirio a base di postbiotico per la prevenzione e trattamento della congiuntivite allergica, ed in particolare della vernal cheratocongiuntivite (VKC)

Le allergie sono spesso associate a disbiosi: variazioni della flora mucosale (microbiota).
In questo progetto proponiamo l'uso di un dispositivo medico (collirio) a base di postbiotici, per ripristinare/mantenere l'omeostasi della superficie oculare. I postbiotici sono prodotti del metabolismo batterico contenenti diversi ingredienti attivi, inclusi i biosurfattanti che impediscono l'ingresso di batteri o allergeni attraverso la superficie mucosale, contrastando la disbiosi e l'infiammazione.

BDNF (Brain-Derived Neurotrophic Factor), un nuovo biomarcatore dei processi neurodegenerativi retinici

Il BDNF è una neurotrofina che controlla la sopravvivenza, il normale trofismo e la plasticità  sia a livello del sistema nervoso centrale (SNC) che di quello periferico.
Ha un'azione protettiva, contrastando i processi neurodegenerativi nella malattia di Alzheimer e nelle retinopatie. Questo progetto si propone di indagare un possibile ruolo del BDNF come biomarcatore di neurodegenerazioni retiniche, mettendo in relazione i suoi livelli nei tessuti retinici con quelli nei liquidi biologici.

DEVELOPMENT OF A DEVICE TO QUANTIFY: (A) AMOUNT, AND (B) QUALITY OF THE TEAR FLUID

We plan to develop a device which will quantify the amount of the tear fluid. The prototype will also allow to measure basic chemical parameters of the tear fluid. Specifically, it will quantify the conductivity (as a measure of osmolarity) and pH of the tear fluid. The modular design of the prorotype will allow implementation with additional parameters on the way, if needed (e.g. sodium, calcium, bicarbonate concentration).

FARMACO AD USO OFTALMICO CONTENENTE ELEDOISINA COME PRINCIPIO ATTIVO

Ricommercializzazione in Italia come farmaco generico o preparato per via galenica di un farmaco ad uso oftalmico contenente eledoisina come principio attivo.

Piattaforma in-vitro per il test di terapie avanzate contro il glaucoma

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Salute, il glaucoma è la seconda causa di cecità  al mondo. Ciononostante gli eventi della patogenesi non sono ancora del tutto chiari. I modelli attuali in-vivo ed in-vitro non aiutano a dissipare i dubbi e quindi non sono utili nello sviluppo di nuovi farmaci.
Lo scopo di questo progetto è colmare le lacune grazie ad un nuovo modello in-vitro di glaucoma altamente correlato con la realtà  ed idoneo al test di nuove terapie.

RetiNEXT

RetiNXT è una idea di impresa che vuole trasformare una ricerca in ambito accademico in una attività imprenditoriale.
Abbiamo sviluppato una nuova molecola che vogliamo utilizzare per diverse patologie oculari.
Con RetiNEXT vogliamo continuare e intensificare la ricerca sul prodotto che abbiamo sviluppato in modo che al più presto possa essere portato in fase cliniche per specifiche patologie come Ischemia retinica, glaucoma, retinite pigmentosa.

SECOND OPINION HOSPITAL

Realizzazione di una piattaforma web per un Ospedale Virtuale formato da Eccellenze. In un momento storico in cui le immagini viaggiano real time, l'idea nasce per evitare ai pazienti costosi e onerosi spostamenti allo scopo di sentire il parere di medici "esperti" di una determinata patologia o branca dell'oftalmologia (e della medicina in genere). L'oftalmologia sarà infatti il primo "reparto" virtuale di un ospedale online capace di dare risposte ad ogni branca specialistica.

TEST PER DISFOTOPSIE

Le disfotopsie sono un visturbo visivo soggettivo secondario ad interventi chirurgici (cataratta e chirurgia corneale di vario genere) per il quale ad oggi non esiste sistema di valutazione.
Abbiamo dunque elaborato una serie di immagini che rappresentano i vari disturbi per favorire il paziente nella descrizione dei suoi sintomi e meglio seguirne nel tempo.

VEDO - uno sguardo al futuro

L'idea progettuale si basa sullo sviluppo di una piattaforma cloud-based, fruibile sia via web che tramite APP, per sistemi IOS e ANDROID, nata per favorire l'interazione tra oculisti e pazienti, in maniera totalmente digitale, con l'obiettivo di eliminare le tradizionali complessità  di gestione delle prenotazioni degli appuntamenti e di migliorare la gestione ed il monitoraggio della terapia da parte del medico.